Michele Paternoster

Social Media :

STORIE DI SUCCESSO

Il mio invito è quello di lasciarti ispirare da queste storie di cambiamento.

In questa sezione troverai storie di successo di persone come te che hanno scelto di dare una svolta alla propria vita e hanno raggiunto risultati eccezionali.

Lasciati ispirare da loro, scopri le sfide che hanno dovuto superare e le vittorie che hanno ottenuto.

‍Queste non sono solo storie di successo, ma sono testimonianze viventi del potere determinazione nel perseguire i propri obiettivi supportati da un metodo estremamente efficacie.

/ Simona Rossi

In questo mondo dove ormai tutto può essere manipolato e non sai neanche più se puoi fidarti delle recensioni per scegliere il ristorante dove cenare, lasciarne una su un argomento così delicato (almeno per me) come lo è il mondo del counseling/coaching e di tutto quello che ruota intorno al supporto alle persone ed al loro stato mentale, fisico e soprattutto emotivo, è sicuramente una grande responsabilità.

Grande perché è rivolta a persone che vi arrivano perché stanno cercando “aiuto” e competenza, persone che magari stanno cercando semplicemente un supporto per migliorare una situazione nel loro ambiente lavorativo ma possono anche essere in difficoltà e addirittura soffrire. Tutte queste persone, in ogni caso, andrebbero ancor più rispettate e protette da qualsiasi inganno o finta promessa.

La mia recensione su Michele Paternoster è quanto di più vero, reale e sincero possa dire per esprimere la mia gratitudine nei suoi confronti e nei confronti del metodo Nardone da lui utilizzato con maestria.

Sono Simona, ho 52 anni e mi trovavo ad un punto morto della mia vita. leggi più

/ Simona Rossi

Sono Simona, ho 52 anni e mi trovavo ad un punto morto della mia vita. leggi più

/ Oscar Lusso

/ Oscar Lusso

Scegliere di stare nella paurao decidere di superarla?

Per anni la paura ha visitato con assiduità le mie giornate. Poi un giorno insieme alla paura un ospite inatteso: il panico. Avevo 14 anni e la certezza che nulla sarebbe stato come prima. Ancora è vivo il ricordo del mio corpo fuori controllo, come impazzito. Da lì una interminabile discesa all’inferno costellata dalla paura di morire e dal timore di uscire di casa da solo. Dopo 38 anni e cinque psicoterapie mi sentivo ancora prigioniero di me stesso e sotto scacco. A 52 anni temevo i lunghi viaggi da solo in treno e in macchina, e la mia vita era un costante compromesso con il panico.

E poi entra in scena Michele, che mi ha insegnato come “cambiare” sguardo, rivoluzionando la mia realtà. leggi più

/ Daniela Crepaldi

Trasformare una relazione tossicariscoprendo il proprio valore

Sicuramente grazie a questo percorso ho cambiato molto la percezione del mio valore. Ho capito quanto Daniela debba seguire la sua rotta, il suo orizzonte, senza dover cambiare le sue abitudini per gli altri. Va bene arrivare a dei compromessi, ma Daniela deve rimanere se stessa per stare bene con sé stessa, prima di tutto.

Mi sento molto più sicura come persona, soprattutto nel prendere decisioni. Ho capito che la pazienza, a volte, può portarmi a risultati strategici.

Riguardo al livello relazionale, ho riflettuto su come la mia relazione di coppia sia cambiata dopo questo aumento nella percezione del mio valore. Posso dire che è cambiato quasi tutto. Prima ero quella che controllava l’arrivo dei messaggi ogni minuto, ma ora me ne frego veramente. Vivo in base a ciò che ritengo prioritario quotidianamente e mi faccio cercare molto di più. Ho capito che la cosa bella, anche nella coppia e nelle relazioni, è farsi desiderare. Questo è accaduto, sta accadendo e continuerà a succedere. La strategia giusta è non dare per scontato l’altra persona e

mettere quel pizzico di pepe di cui ciascuno ha bisogno, sia per se stessi, sia per l’altra persona, che sicuramente ti cercherà di più.

Quindi, se c’è un uomo nella mia vita, mi deve arricchire la giornata, darmi energia, perché altrimenti posso proseguire anche da sola. La banalità è per tutti. Invece, la qualità è per pochi.

/ Daniela Crepaldi

/ Maurizio Orefice

/ Maurizio Orefice

Superare il più rapidamente possibile un lutto importante

Sono Maurizio Orefice e sono qui per raccontare la mia bellissima esperienza che ho avuto con Michele. L’esperienza personale che vi porto riguarda mia figlia che, a seguito di un lutto che abbiamo avuto in famiglia, non è riuscita negli anni a metabolizzare questo dolore ed è entrata in un loop che gli portava stati d’animo di tristezza e non riusciva ad affrontare la vita quotidiana. Grazie all’intervento di Michele, nel giro di tre sedute siamo riusciti a venire fuori sbloccando questa situazione e riprendendo la gioia e la normalità della vita quotidiana.

In precedenza mi ero anche rivolto ad altri specialisti che hanno tenuto in piedi percorsi, anche abbastanza lunghi, ed improduttivi perché non si riusciva ad uscire realmente da questa situazione. Michele invece con la sua consulenza, è riuscito in soli tre incontri a sbloccare la situazione mentale di mia figlia e a riportarla di nuovo alla normalità restituendogli quella gioia e quella consapevolezza di cui tutti quanti abbiamo bisogno per affrontare la vita quotidiana. Grazie ancora Michele!

Chiara

Ritrovare la leggerezza in 5 ore: la testimonianza di Chiara

Scroll to Top